Il Dott. Franco Lauro esegue trattamenti di peeling a Bologna e Pesaro. Contattalo per maggiori informazioni o per prenotare una visita di controllo ed avere un preventivo sul trattamento.

Approfondimenti sul peeling

2222005_sLa chirurgia nel ringiovanimento del volto permette solo l’asportazione dell’eccesso di pelle ma non di migliorarne la qualità.

Le metodiche di peeling sono nate proprio a questo scopo.

Quando si parla di peeling si intende esfoliazione cioè asportazione degli strati epidermici o dermici.

Avremo quindi la possibilità di eseguire peeling superficiali, medi e profondi utilizzando metodiche che vanno dalle dermoabrasioni meccaniche, ai peeling chimici al laser. Il principio sul quale si basa il peeling è che l’asportazione determina uno stimolo rigenerativo che sarà tanto maggiore quanto maggiore è la profondità dell’esfoliazione.

I peeling vengono utilizzati nel ringiovanimento della pelle da più di 40 anni e sono metodiche che hanno subito notevoli miglioramenti sia tecnici sia come tipo di risultati.

Allo stato attuale sono di recente introduzione metodiche di ringiovanimento cutaneo non ablative , cioè che attraverso stimolazioni profonde del derma senza esfoliazione, permettono di creare stimoli rigenerativi e conseguenti miglioramenti della qualità cutanea.

Tali metodiche (laser non ablativi o “skin toning”,ringiovanimento con radiofrequenza ” Thermage” ) sono di recente introduzione nell’ uso clinico e rappresentano un via interessante da perseguire, soprattutto sul miglioramento della cute del corpo, che fino ad ora non è stato possibile trattare con le metodiche esfoliative classiche.

Vengono differenziati in:

  • A spessore superficiale:Asportano i primi strati dell’epidermide e assolvono il compito di “pulire” la pelle dalle impurità e creare blandi stimoli rigenerativi epidermici. Vengono utilizzati di solito acido Glicolico, Acido Retinoico, Acido Salicilico.
  • A medio spessore:L’ esfoliazione arriva allo strato basale dell’ epidermide ed allo strato superficiale del derma. Assolve il compito di creare un ricambio completo epidermico ed un discreto stimolo rigenerativo del derma. Viene utilizzato l’ acido Tricloroacetico e il laser ad Erbium.
  • A spessore profondo:L’esfoliazione arriva al derma medio o derma reticolare. Assolve il compito di creare oltre al ricambio epidermico anche un forte stimolo rigenerativo del derma. Viene utilizzato il Fenolo (sostanza chimica), la dermoabrasione meccanica e il laser Co2.

Indicazioni del peeling profondo sono:

  1. Rughe del volto
  2. Cicatrici post-acneiche
  3. Cicatrici post-traumatiche o post-chirurgiche normotrofiche ed atrofiche, non quelle ipertrofiche o cheloidee.
  4. Discromie solari (macchie) e cheratosi seborroiche o attiniche).

Contatta Dott. Lauro

MOSTRA TELEFONO




Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Il tuo telefono (richiesto)

Il tuo messaggio

Cliccando “Invia” dichiari di aver letto ed accettato l’informativa sulla privacy